WordPress 5.6 Le novità

Oggi nasce Simone! No non è mio figlio, non c’è pericolo! Simone nel senso del cognome della grande interprete Nina Simone, nota per brani come “Feeling Good”, “Young, Gifted and Black” e “Four Women”. Insomma Simone è il nome in codice del nuovo WordPress 5.6!

Questa versione è proprio piena di cosette buone e giuste che molti stavano aspettando e di cui altrettanti avevano paura già da tempo.
Subito saltano all’occhio il nuovo tema predefinito, Twenty Twenty-One, la possibilità di settare password per le applicazioni, molti aggiornamenti dell’editor a blocchi e una funzione di aggiornamento automatico (le cose automatiche che mi fanno venire l’orticaria).
Facciamo insieme una panoramica riassuntiva di alcune delle migliori nuove funzionalità di WordPress 5.6!

Aggiornamenti automatici

Togliamoci subito il sassolino dalla scarpa! Mai nessuno mi convincerà a lavorare con aggiornamenti software automatici, mai nella vita!!! Ma, detto questo, qualcuno potrebbe essere contento di questa nuova feature di WordPress 5.6, quindi parliamone in modo civile.

DIMENTICA QUESTA DIAVOLO DI COSA!!!
Ops così non è proprio civile…mi ricompongo, scusami.
Dunque, partiamo dal fatto che mantenere aggiornati il sito e i plug-ins è un compito ingrato, ma un compito decisamente essenziale per mantenere il tuo sito sicuro e protetto. È uno dei motivi per cui il team di WordPress ha lavorando duramente per rendere questo processo un po’ più semplice fornendo aggiornamenti automatici. WordPress può già aggiornare automaticamente le versioni secondarie, ma con la 5.6 può anche aggiornarsi automaticamente alle versioni principali. Questo è un opt-in, quindi devi attivarlo tu stesso nella schermata Aggiornamenti di WordPress se vuoi utilizzarlo. Ecco appunto, devi fare una forzatura! Il team non si prende la responsabilità di questi aggiornamenti, pensaci!

Supporto beta per PHP 8 in WordPress 5.6

Ecco un’altra cosetta da prendere con le pinze! PHP 8 è appena stato rilasciato ed è un grosso problema per gli sviluppatori. È l’ultima versione del linguaggio di programmazione in cui è scritto WordPress e offre un sacco di cose interessanti che aiuteranno gli sviluppatori a utilizzare le più moderne funzionalità del codice.
A partire da WordPress 5.6, il CMS è considerato beta compatibile con PHP 8. Ma attenzione, c’è molto lavoro da fare per rendere WordPress completamente compatibile con PHP 8 e prima che gli sviluppatori possano utilizzare tutte le nuove funzionalità! Fai giocare con le cose beta gente molto esperta!

Password dell’applicazione

Le password delle applicazioni offrono un nuovo modo di fornire l’accesso a determinate parti del tuo sito. Non puoi usarli per accedere al tuo account, ma puoi usarli per aiutare a fornire a fonti esterne l’accesso al tuo sito senza che tu debba rivelare la tua password. Puoi generare facilmente chiavi di accesso e condividerle con i tuoi utenti. Dare e revocare l’accesso è altrettanto facile. Tieni d’occhio questa funzione poiché molti plugins e piattaforme la adotteranno. Sei già abituato alle licence key vero? Ecco. le password dell’applicazione semplificano la gestione dell’autenticazione esterna.

Tanti aggiornamenti di Gutenberg

Ok Ok! C’è chi ama e c’è chi odia il nuovo editor a blocchi, il signor Gutenberg.

Parte dei problemi è legata a continui aggiornamenti anche grossi, ma per ora è abbastanza normale, il team ci sta lavorando molto proprio per risolvere i problemi dei più riluttanti.

In WordPress 5.6, troverai i risultati di non uno o due aggiornamenti di Gutenberg, ma non meno di sette versioni. Tra le molte cose, troverai un supporto migliorato per il posizionamento dei video nei blocchi di copertina, miglioramenti ai modelli, migliore trascinamento e rilascio dei blocchi, navigazione da tastiera migliorata, ecc.

Viene fornito con molti miglioramenti delle prestazioni e dell’accessibilità. E mi aspetto ancora altri aggiornamenti! Pazienza!

Nuovo tema predefinito: Twenty Twenty-One

Lo dicevamo all’inizio.

Una delle principali novità di WordPress 5.6 è il nuovo tema predefinito: Twenty Twenty-One. Sembra fantastico, inoltre è velocissimo, accessibile e SEO-friendly. Una delle caratteristiche più interessanti è che puoi creare rapidamente un layout complesso grazie ai blocchi modello. Questi modelli di blocchi sono stati introdotti in WordPress 5.5 e questo nuovo tema li usa molto bene. Il tema viene fornito con un paio di modelli, ma puoi crearne di personalizzati in base alle tue esigenze. Il tema Twenty Twenty-One è stato progettato da Mel Choyce-Dwan e realizzato da un team di sviluppo, composto da alcuni membri della squadra di Yoast SEO, guidato da Carolina Nymark. Provalo!

Pronto per l’aggiornamento a WordPress 5.6?
DANGER, ALERT, Ehi! EHI EHIIII

Non ti sarai mica fiondato ad aggiornare vero???
Come sempre, un nuovo aggiornamento significa un sacco di correzioni, miglioramenti e modifiche. Il più delle volte, tutto funzionerà senza problemi, ma non c’è nulla di male nel non fidarsi alla cieca. In WordPress 5.6 ci si sta spostando da una libreria JavaScript jQuery obsoleta a una più moderna; questo potrebbe crashare o interrompere in malo modo alcuni plugin o temi che non sono compatibili con la versione JavaScript che si installerà. Quindi, come al solito, testa la versione nel tuo ambiente di staging prima di distribuirla al tuo sito. Anzi dimmi che lo fai sempre e che tutte queste belle parole sono noiose per te! Io sarei più tranquillo!

C’è tanto altro in WordPress 5.6. È un ottimo aggiornamento in tutto e per tutto e le cose evidenziate qui sono solo la punta dell’iceberg.

Leggi la guida alle novità di WordPress 5.6 se vuoi approfondire.

Dopo aver letto, scarica e testa la versione nel tuo ambiente di staging. Solo al termine del test, e dopo aver aggiornato (o aspettato l’uscita di un aggiornamento) di tutti i tuoi plugins e del tuo tema, aggiorna!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.